venerdì 22 maggio 2020

il maggio dei libri di o2italia

Distanti ma vicini con gli autori rubrica a cura di o2italia per presentare, attorno al tema: “scoprire il mondo”, 
consigli di lettura e di  laboratori ecocreativi pubblicati e condivisi direttamente dagli autori e delle case editrici per l'infanzia per la diffusione di una creatività che non ha limiti di età.
Oggi l’Associazione “o2italia” – con la rubrica: “Distanti ma vicini con gli autori”, attorno al tema ‘scoprire il mondo’ ci porta nel mondo di Keri Smith e suoi bellissimi libri.
Keri Smith ci dice attraverso un articolo su repubblica:
“Adoro collaborare col lettore nel creare qualcosa che sia ogni volta diverso.
In questo modo i libri non invecchiano, cambiano solo forma nel tempo. Il messaggio che vorrei dare è che possiamo creare il nostro mondo. Ricevo molte lettere da persone che si trovano in situazioni difficili, sono malate, e usano i libri per concentrarsi su qualcos’altro.
Non come distrazione, sia chiaro, ma come possibilità di spostare la loro attenzione verso qualcosa di creativo. In questo modo la nostra energia cresce.
È questa carica di energia che cerco nel mio lavoro e nella mia vita. Spesso basta poco, come ascoltare il nostro corpo, attivando tutti i nostri sensi, o prestando attenzione al nostro respiro”.
Link articolo: https://www.repubblica.it/…/distruggi_questo_libro_e_altr…/…
📍Keri Smith sulle pagine de la Repubblica racconta come progetta i suoi libri e com'è nata l'idea di www.explorationoftheday.com/.
Ed é proprio questa idea che vogliamo lanciarvi da guardare, condividere per scoprire attività creative per esplorare i nostri mondi con giochi stimolo.

martedì 19 maggio 2020

il maggio dei libri di o2italia

Distanti ma vicini con gli autori rubrica a cura di o2italia per presentare, attorno al tema: “scoprire il mondo”, 
consigli di lettura e di  laboratori ecocreativi pubblicati e condivisi direttamente dagli autori e delle case editrici per l'infanzia per la diffusione di una creatività che non ha limiti di età.
Oggi con la rubrica “Distanti ma vicini con gli autori”, l’associazione o2italia vuole farci conoscere Monica Guerra e il suo bellissimo libro IN STRADA Azioni partecipate edito della Corraini.
Un libro che parla di azioni partecipate in spazi pubblici e chi segue o2italia sa benissimo che è il nostro approccio preferito, tanto che nel tempo ci ha fatto inventare il format scarto matto. Ma tornado al nostro libro si tratta di un lavoro a due mani che intreccia pedagogia e architettura, per riprendersi la strada attraverso piccoli gesti in grado di attivare nuovi punti di vista sulle realtà.
Vi invito a partecipare a questa bellissima iniziativa 

🔵 RIPRENDIAMOCI LA STRADA 🔵
Condividere idee è un atto a portata di mano, una possibilità da cogliere per ricominciare ad abitare le strade e le piazze, per scegliere che mondo vogliamo, per rinsaldare i legami.
Riprendersi la strada attraverso piccoli gesti in grado di attivare nuovi punti di vista sulla realtà è un modo concreto di riappropriarsi di uno spazio, quello pubblico delle nostre città, da cui l'attuale emergenza ci ha allontanati.

Su un grande muro virtuale raccoglieremo i pensieri e i desideri di chi passerà, come se fossero appunti, fotografie o disegni. 
Lo trovi qui ➡️ instrada.corraini.com/
Un muro a cui passare spesso davanti, da cui prendere spunto e da arricchire con altre idee. Come se fossimo già in strada, in tanti, vicini. Per ora è una speranza, ma come lo faremo comincia adesso e dipende anche da noi.
Tu da che piccola azione vuoi partire per riprenderti la strada?
Sei invitato a partecipare!
📱Condividi il tuo post su Instagram o Twitter per far parte di questo grande muro virtuale (i profili devo essere pubblici perché il post possa essere visualizzato e pubblicato sul nostro muro).
➖➖➖➖

Un'iniziativa ideata e realizzata con Monica Guerra e Lola Ottolini, autrici di "IN STRADA. Azioni partecipate in spazi pubblici" per Corraini Edizioni

lunedì 18 maggio 2020

il maggio dei libri di o2italia

Distanti ma vicini con gli autori rubrica a cura di o2italia per presentare, attorno al tema: “scoprire il mondo”, 
consigli di lettura e di  laboratori ecocreativi pubblicati e condivisi direttamente dagli autori e delle case editrici per l'infanzia per la diffusione di una creatività che non ha limiti di età.
oggi o2italia con la rubrica “Distanti ma vicini con gli autori”, per scoprire presenta Federica Buglioni e il suo bellissimo libro naturalisti in cucina di Topipittori.
Federica dice che la natura è dappertutto, anche nelle nostre case. Quelli che i cuochi chiamano ingredienti, per il naturalista sono foglie, semi, frutti, bacche e radici, che ogni giorno ci ricordano la meraviglia e i segreti del mondo botanico.
Se vuoi imparare a leggere la lingua delle bucce, allestire una collezione di semi, capire come funziona una foglia, allevare una muffa o semplicemente osservare gli ortaggi al mercato e il cibo selvatico come elementi del grande mondo naturale, questo libro ti accompagnerà.
 Ci piace accompagnarvi in suggestive attività semplici e altamente curiose, grazie a questo libro e alla sua autrice vi invitiamo a fare un viaggio intorno a una foglia di salvia.

Ci illudiamo di riuscire sempre a vedere ciò che è davanti ai nostri occhi ma non è così. “Vedere” è soprattutto “riconoscere”; è una relazione tra il mondo esterno e il nostro mondo interiore. Di fronte a un rametto di salvia, per esempio, il cuoco vede un aroma, l’erborista un contenitore di proprietà officinali, l’artista un’insolita tonalità di verde, il botanico una struttura fogliare interessante. Il bambino vede piuttosto una bacchetta magica, una specie di pennello, una piantina da accudire… Ognuno di noi nota cose diverse. Quante volte i bambini ci dicono “guarda!” indicando particolari curiosi che avevamo ignorato?
Sperimentare nuovi sguardi è sempre divertente. C’è quella sensazione di “Eureka!” quando una cosa che non avevamo notato diventa all’improvviso evidente. Era lì, ma non l’avevamo vista.
SCARICA IL PDF


Il pdf, che potete scaricare liberamente, è un viaggio a tappe tra tanti modi di guardare e di fare (i bambini, si sa, guardano anche con le mani). è stato creato per offrire ai genitori, agli insegnanti e soprattutto ai bambini un “itinerario” di esplorazione partendo dall’unica natura che è sempre a disposizione di tutti: il cibo.